Skip to main content
Coppie - SessualitàLGBTIQ+

Sessualità lesbica

By 8 Aprile 2016Settembre 14th, 2017No Comments

Questo articolo, come quello precedente sulla sessualità dei gay, si rivolge agli etetosessuali, per chiarire alcuni aspetti della sessualità delle lesbiche, con l’obiettivo di ridurre gli stereotipi e le generalizzazioni che le riguardano.Innanzitutto è bene precisare che il sesso tra due donne è ricco, infuocato e passionale quanto quello tra due uomini o tra una donna e un uomo. L’assenza del pene non inficia in alcun modo l’intensità, il calore e il piacere intenso. Inoltre, a dispetto degli stereotipi, non è vero che i rapporti lesbici siano stabili, ma possono essere occasionali e promiscui. Per questa ragione, i rapporti tra donne devono tenere conto dei pericoli relativi alla trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili, esattamente come tutte le altre forme di rapporti sessuali. Di conseguenza le lesbiche, per evitare le malattie sessualmente trasmissibili, devono usare precauzioni ad hoc, per evitare lo scambio di liquidi che possono contenere batteri e virus. Il Dental Dam è lo strumento privilegiato per questo scopo. Usato nella chirurgia odontoiatrica, è un piccolo foglio di plastica che funziona come barriera tra la vagina, o l’ano, e la bocca. Il Dental Dam sta diventando il più popolare strumento di sicurezza sessuale tra le lesbiche. Tornando al pene che non c’è, è bene sottolineare che la sua assenza non significa mancanza di penetrazione tra le partner; vibratori, dildo, palline e altri sex toys, infatti, possono far parte della vita sessuale delle lesbiche procurando piacere proprio attraverso la penetrazione. La mancanza del pene, invece, elimina alla radice il problema dell’erezione e dell’eiaculazione precoce che impediscono il decollo, o ne limitano la durata,  dei rapporti. Uno stereotipo piuttosto diffuso, riguarda il fatto che una delle partner ricopra il ruolo maschile, ovvero eserciti il controllo durante il rapporto. In realtà, tra le lesbiche, come tra gli eterosessuali e i gay, i ruoli possono essere intercambiabili, anche se ogni individuo può avere preferenze al riguardo. Un altro elemento da sottolineare è la necessità di costruire una buona intesa tra le partner, al fine di avere buoni rapporti sessuali. Due donne, per far bene e in modo soddisfacente l’amore, hanno bisogno di tempo per conoscere e soddisfare i bisogni propri e della partner. Cosa piace e come piace va scoperto, e anche tra donne, vale la regola di conoscere se stesse e saper chiedere quel che si desidera. A chi piace il dildo davanti, a chi dietro, a chi non piace affatto, o solo saltuariamente. Le lesbiche sono attratte sia dal corpo che dalla mente di una donna. Per molte lesbiche, infatti,  è difficile comunicare a livello emotivo con gli uomini e risulta più semplice farlo con chi si trova dallo stesso lato. La vita di Adele è una rappresentazione del sesso tra lesbiche ma, ovviamente, non è l’unica. Infatti, è stato criticato da chi non si è sentita rappresentata dal modo in cui il sesso viene messo in scena. Dimostrazione che le lesbiche hanno tante modalità di fare l’amore, legate ai gusti personali, piuttosto che al fatto di essere lesbiche. Vi segnalo a questo punto il link a un lungo elenco di posizioni sessuali tra donne, un Kamasutra lesbico. È interessante notare che non si trova molto di nuovo; le posiziioni riportate possono venire adottate da un uomo e una donna, come da due lesbiche. Nel mio lavoro, molte donne eterosessuali si lamentano del fatto che i loro partner sono troppo diretti e veloci nell’approccio al sesso, trascurano i preliminari e puntano alla penetrazione in modo eccessivamente focalizzato. Ebbene, due lesbiche questo problema di approccio e di velocità probabilmente non lo incontrano. Baci, carezze e sfioramenti, se non sono graditi e compresi da tutti gli uomini, sono invece apprezzati tra lesbiche anche se, non dimentichiamolo, anch’esse conoscono la passione e l’impeto.